INCENDI AD ISCHIA – La denuncia di Legambiente Campania: “I roghi sono dolosi”

legambiente

NAPOLI – “Stesso rogo, stesso posto. A distanza di settimane. Due indizi fanno una prova, la regia è criminale”: lo dice il presidente di Legambiente Campania, Michele Buonomo in merito all´incendio sull´isola d´Ischia.

 “Non basta – sottolinea – l’attività esemplare delle forze dell´ordine e del corpo forestale ogni estate, in prima linea nelle attività di spegnimento, informazione, avvistamento e controllo del territorio. La lotta a questi veri e propri delitti ambientali non può prescindere dalla sensibilizzazione dei cittadini e delle comunità, anche per rompere quel muro di omertà che a volte circonda gli incendiari. Una guerra ancora più difficile se si pensa che oltre il 60% degli incendi in Campania è di origine dolosa. Dietro alle fiamme di Ischia molto probabilmente come spesso accade c´é il dolo, spinti da un ritorno economico”. Secondo Legambiente le motivazioni sono rappresentate da “abusivismo edilizio, allargamento delle zone di pascolo e agricoltura, bracconaggio, rimboschimento e la creazione di posti di lavoro per gli stagionali della forestale. E da due anni a questa parte gli incendi colpiscono la Campania sempre verso la fine dell´estate, quando cala l´attenzione e si è pronti per capitalizzare il danno in autunno”.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@edizionidelvesuvio.com

Annunci