TORNANO LE BIONDE – In pensione le “americane”, le sigarette di contrabbando oggi sono russe e polacche, arresti e sequestri in tutto l’hinterland

contrabbando di sigarette

NAPOLI – Tornano in strada le bionde. In tutto l’hinterland, nonostante il contrabbando di sigarette fosse quasi scomparso, ci sono i bancarielli per vendere quelle che una volta erano le “americane” e oggi sono sigarette provenienti dall’Est: Polonia e Russia in primis.

Un contrabbandiere di sigarette è stato arrestato dai carabinieri ad Agnano mentre trasportava un carico di 900 chili di sigarette estere. Gennaro Fusco, 27 anni, di Quarto, incensurato, è stato bloccato in via Pisciarelli alla guida di un “Ducato”, dai militari della compagnia di Pozzuoli che stavano effettuando un posto di blocco. Quando si è accorto della presenza dei carabinieri, Fusco, ha accostato il furgone al margine della carreggiata ed ha cercato di fuggire a piedi, ma è stato bloccato. Sul “Ducato” sono state sequestrate 4 mila 500 stecche di sigarette provenienti dall´ Ucraina per un totale di circa 900 chili. A bordo del furgone era in funzione un apparato radio ricetrasmittente, che è stato sequestrato insieme all´ automezzo.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@edizionidelvesuvio.com

Annunci