SBRONZE, SOGNI E CAZZOTTI – A la Feltrinelli l’incontro “insolito” tra Capossella e Cinaski, tra sbronze e reading

capossela_chinaski

Cazzotti, sbronze, girovagate (si può dire con Vinicio) nottrune. E poi poesie, quasi canzoni e canzoni che quasi sembran poesia. Oggi pomeriggio alle 17 alla Feltrinelli di Piazza dei Martiri due amici, Mr Pall e Mr Mall, Capossela e Chinaski, complementari e indivisibili come la scritta sul pacchetto di sigarette sono elle prese con l’epica della quotidianità.

Vinicio Capossella e Vincenzo Costantino (in arte e non Cinaski) presentano “In clandestinità”, un libro racconto che descrive la vita, i sogni e tutto il resto. Ubriacature e abbandoni, solitudine e vagabondaggi notturni, scorribande negli ipermercati e vecchie auto scassate e, su tutto, l’amicizia che sempre salva e tiene a galla. Attacca Vinicio, risponde Chinaski. Racconto contro racconto, poesia contro poesia, si squaderna tutto il mondo di Vinicio Capossela, un mondo che è insieme circo felliniano, panopticon, giostra di memoria, sarabanda di sentimenti. Un libro a 4 guantoni in forma di round. Un incontro senza filtro, la storia di un’amicizia corpo a corpo. Colpi di vita mandati al tappeto, in un concertato di poesia e prosa. Il cammino della clandestinità, il suo affrancamento, tra vittorie, sconfitte e rivincite nella quotidianità e sulla carta, per gettare finalmente la spugna all’angolo del quartiere. I cazzotti, coi guantoni perché nella lotta deve esserci dignità, come per le sbronze e le scorribande noturne. Forza Vinicio e soprattutto forza Cinaski che non lo saprai mai ma di giovani (come noi) ne hai fatti sognare tanti.

l’Ora Vesuviana on-line

redazione@edizionidelvesuvio.com

Annunci