E’ calato il sipario sulla seconda edizione del Festival di Impegno Civile “Le Terre di Don Peppe Diana”, l’unica rassegna in Italia a svolgersi nei beni confiscati alla criminalità promossa dall’Associazione “Libera” e dal Comitato Don Peppe Diana

Peppe_Barra_in_concertoUna rassegna sicuramente cresciuta rispetto alla prima edizione sia per la qualità dei contenuti offerti che da un punto di vista artistico ma, è necessario sottolinearlo,  anche per il seguito di pubblico presente durante i dibattiti e le serate, (oltre mille presenze solamente in occasione del concerto di Peppe Barra a Sessa Aurunca)  quando sono stati presentati produzioni teatrali e musicali in anteprima nazionale. Continua a leggere

Annunci

L’Albicocca Vesuviana. Origine, storia e tradizione

albicocca vesuvianaUna delle prime testimonianze precise della presenza di albicocchi in Campania è dovuta a Gian Battista Della Porta, scienzato napoletano, che, nel 1583, nell’opera “Suae Villae Pomarium” distingue due tipi di albicocche: bericocche e crisomele, più pregiate. Da questo antico termine deriverebbe, quindi il napoletano “crisommole” ancora oggi usato per indicare le albicocche, e da cui sarebbero derivate, inoltre, le crisomele alessandrine, che ancora esistono nell’area vesuviana. Nel secolo scorso il testo ad opera di autori vari, ”Breve ragguaglio dell’Agricoltura e Pastorizia del Regno di Napoli”, del 1845, riconosce l’albicocco come l’albero più diffuso, dopo il fico, nell’area del napoletano, e precisamente in quella vesuviana, “dove viene meglio che altrove e più maniere se ne contano, differenti nelle frutta …”. Continua a leggere

MARIGLIANO IN JAZZ – Giunge alla terza edizione la rassegna di musica jazz curata dall’associazione Skidoo. Ed è sempre più internazionale

marigliano jazz

MARIGLIANO – Patrocinata dall’amministrazione comunale e fortemente voluta ed organizzata dall’Associazione culturale Skidoo, la città di Marigliano per il terzo anno consecutivo, diventa cittadella del jazz.

Continua a leggere

NAPOLI OMOFOBA – Un gruppetto di scalmanati protestano contro i partecipanti alla fiaccolata di piazza Bellini per i diritti civili

piazza bellini_napoli

Attimi di tensione in piazza Bellini, dove si è tenuta la fiaccolata delle associazioni omosessuali in solidarietà di Maria Luisa, la ragazza aggredita, da una decina di giovani per aver difeso un amico gay nei giorni scorsi. Una decina di persone ha contestato il senso della manifestazione, scontrandosi verbalmente con i giovani delle associazioni.

Continua a leggere

ADDIO MAURIZIO – Senza retorica, nel ricordo di Maurizio Valenzi, tutte le speranze di una città “sepolta”. Oggi la visita privata a Lucia, Marco e Libera, la nipote dell’unico sindaco “comunista” di Napoli

valenzi08

Non è stato un funerale in senso classico quello di Maurizio Valenzi, piuttosto un’assemblea in cui le varie anime della città, borghesia e popolo, si sono saldate in un unico grande abbraccio all’indimenticato sindaco comunista, morto l’altro ieri a 99 anni, primo cittadino a Napoli dal 1975 al 1983. Una cerimonia laica e sobria, in cui la retorica ha fatto posto al ricordo commosso degli amici.

Continua a leggere

GOSSIP E PAGELLE – Prima “confusa”, oggi anche felice: Noemi Letizia promossa a pieni voti (8 in italiano, storia, inglese e psicologia)

noemiLetizia

PORTICI – Confusa, sbattuta in prima pagina e oggi anche felice. Sì perchè Noemi Letizia, la diciottenne più chiacchierata del mondo (non esageriamo, visti i titoloni dei giornali internazionali) è stata promossa a pieni voti, classificandosi la più brava della classe e tra le prime dell’Istituto.

Continua a leggere

FORT APACHE – Altri arresti nel Quadrilatero delle carceri, decimato il clan di Valentino Gionta, ma scappa il reggente

gionta_solimenegiuseppe

TORRE ANNUNZIATA – All’alba di oggi la polizia giudiziaria ha arrestato 28 presunti appartenenti al clan Gionta, storica cosca attiva a Torre Annunziata (Napoli). Gli arresti di stamattina rappresentano la prosecuzione di un blitz denominato «Alta Marea» che portò il 4 novembre del 2008 a 88 arresti e successivamente il 10 gennaio altri 16 arresti nell’operazione denominata Fort Apache.

Continua a leggere