Un ponte per Togoville: il 5 e 6 luglio a Pollena Trocchia una due giorni di musica, cultura e solidarietà. Andateci con medicinali e telefonini non utilizzati ma funzionanti

Un ponte per Togoville, Africa nera, ma nera veramente. Il 5 e il 6 luglio a Pollena Trocchia, nel centro sociale Paolino Avella di via Cavour, si tiene una due giorni di formazione, informazione e sensibilizzazione rispetto alla vita dall’altra parte del mondo. Tutto in presa diretta, coi racconti, i video e le foto di Vincenzo Liguoro ex docente, oggi più insegnante e da una vita schierato dalla parte degli ultimi.

Si parte il 5 luglio, con i microfoni aperti e le testimonianze dall’Africa. Poi il concertto rock di Morgan e gli Astronauti, proiezioni video e per chiudere, un po’ in spensieratezza, il piano discobar di Enzo Sany, poliedrico artista vesuviano che in esclusiva presenterà il suo nuovo singolo “Dolce e Sensuale”. I microfoni aprti, domenica 6 luglio saranno dedicati a “tutti quelli che hanno qualcosa da dire”, a seguire il concerto di Michele maione dei Discanto Ensamble, la proiezione di video di e con l’Africa e lo spettacolo in esclusiva di un gruppo africano tra i più famosi: i Nguewel Senegal.

Si invitano tutti i partecipanti (speriamo tantissimi, perché questa è l’occasione buona per toccare con mano la realtà delle trame fitte e misteriose africane, ma soprattutto chiedere come nasce e continua l’impegno di una persona che ha dedicato la sua vita agli altri) a portare medicinali antiinfiammatori, antibiotici (in compresse) e telefonini non utilizzati ma funzionanti, da destinare ai nostri fratelli africani. Per dare la libertà semplice di poter sognare, anche in Africa.

l’Ora on-line

redazione@edizionidelvesuvio.com

5 E 6 LUGLIO, CENTRO APOLINO AVELLA – VIA CAVOUR POLLENA TROCCHIA (NAPOLI)

VI CONSIGLIAMO VIVAMENTE DI ANDARE ALMENO AD UNO DEI DUE GIORNI DE “UN PONTE PER TOGOVILLE” E NON SOLO PER “PASSARCI LA MANO PER LA COSCIENZA”.

ANDATECI MUNITI DI MEDICINALI (NON SCADUTI) E TELEFONINI CHE NON UTILIZZATE, CHE FUNZIONINO.

GRAZIE

LA REDAZIONE DE L’ORA VESUVIANA

Annunci